• Spilimbergo 10 al 18 giugno 2017

    Le Giornate della luce

    programma
  • Spilimbergo

    Le giornate della luce

    programma
  • Quando la luce è la protagonista

    Seconda edizione delle Giornate della Luce a Spilimbergo

Il quarzo di spilimbergo-light award

Vinto da ferran paredes rubio per indivisibili

 

Il Quarzo di Spilimbergo-Light Award, premio della Giuria Tecnica, è andato a Ferran Paredes Rubio per Indivisibili, di Edoardo De Angelis, a cui è andato anche il Premio della Giuria dei Giovani delle scuole di cinema (Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, Università Ca’ Foscari di Venezia, Zelig Film School di Bolzano e Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti di Milano) mentre il pubblico ha premiato il lavoro di Michele D’Attanasio per Veloce come il vento

Si è conclusa domenica 18 giugno, a Spilimbergo la terza edizione de Le Giornate della Luce, il festival ideato e curato da Gloria De Antoni, con Donato Guerra, dedicato agli Autori della Fotografia nel cinema italiano contemporaneo. L’edizione è stata suggellata in serata (ore 21.00 piazza Duomo) dall’assegnazione dei Premi per il miglior Autore della Fotografia scelto dalla Giuria tecnica, Il Quarzo di Spilimbergo-Light Award, così come dalla Giuria dei giovani (gli allievi delle Scuole di Cinema del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, di ZeLIG Film School di Bolzano e della Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti di Milano) presieduta dall’attrice Paola Pitagora, che hanno assegnato il Premio “Il Quarzo dei Giovani Film Commission FVG”, e anche Il Quarzo del Pubblico – Audience Award.

 

A vincere tanto il Premio delle Giuria che il Premio dei giovani è stato Ferran Paredes Rubio per uno dei film-rivelazione di quest’ultimo anno Indivisibili, di Edoardo De Angelis con Angela e Marianna Fontana.

La giuria presieduta da Piero Colussi – e composta dai critici cinematografici Oreste De Fornari e Steve Della Casa, dagli autori della fotografia Francesca Amitrano e Giuseppe Lanci, e da uno dall’attore e montatore iraniano Babak Karimi – ha così motivato l’assegnazione del Quarzo di Spilimbergo-Light Award: “Sembra un caso clinico quello descritto da Edoardo De Angelis nel film Indivisibili: due gemelle siamesi in attesa dell’operazione che dovrebbe separarle, ma le implicazioni sociali e psicologiche (la voglia di indipendenza e la paura dell’indipendenza, gli interessi del padre padrone) lo rendono universale. Merito anche della fotografia di Ferran Paredes Rubio e del suo modo di filmare il cielo e il mare di Napoli che rende tutto realistico e insieme magico.”

Il pubblico ha invece voluto dare il riconoscimento a Michele D’Attanasio per Veloce come il vento, un esempio della rinascita del cinema italiano di Matteo Rovere, con Stefano Accorsi e Matilda De Angelis.

Alla Cerimonia di premiazione, con Gloria De Antoni e Donato Guerra, hanno partecipato la presidente della giuria dei giovani Paola Pitagora, il critico Oreste De Fornari e la madrina di questa edizione l’attrice Lucrezia Lante della Rovere arrivata a Spilimbergo proprio domenica per presenziare alla proclamazione ufficiale dei vincitori di questa terza edizione.

 

Video Saluto di Ferran Paredes Rubio

Vincitore del Premio Il Quarzo di Spilimbergo della Giuria Tecnica e dei Giovani

 

 

Salva

Videosaluto Michele D'Attanasio

vincitore del premio del pubblico Il Quarzo di Spilimbergo

 

Salva

IL VIDEO VINCITORE DEL CONCORSO

FIRMA LA SIGLA DELL'EDIZIONE 2017!

Titolo: Flickeing jewels of light in the air

Autori: Nora Hoppe, Tariq Mar­zbaan, Pachara Tanja­riyanon e Eakachai Jaicumma

Salva

Presentazione

Le giornate della Luce

 

Le Giornate della Luce

Omaggio agli Autori della Fotografia del Cinema Italiano

Il festival, curato da Gloria De Antoni con Donato Guerra, vuole celebrare il ruolo degli autori della fotografia del nostro tempo, i maestri della luce, e al contempo festeggiare idealmente le giornate più luminose dell’anno, quelle del solstizio d’estate, all’interno di una cornice d’eccellenza: Spilimbergo, città del mosaico e di viva tradizione fotografica.

L’articolato programma delle Giornate della Luce, che coinvolgerà diversi comuni del territorio friulano, culminerà nell’attribuzione de Il Quarzo di Spilimbergo – Light Award, premio per la fotografia di un film italiano dell’ultima stagione assegnato al miglior Autore della Fotografia sulla base delle votazioni di una giuria di esperti.

Proiezioni dei film in concorso, incontri con autori della fotografia, registi, attori, ospiti nazionali ed internazionali, seminari, percorsi espositivi a tema cinematografico e fotografico, con particolare attenzione alla presenza delle numerose scuole di cinema italiane ed europee; e inoltre, visite culturali, degustazioni enogastronomiche e animazioni nel centro storico: Le Giornate della Luce sono tutto questo e molto altro ancora.

VI ASPETTIAMO!

SPILIMBERGO, 10 > 18 giugno 2017

The Days of Light

Homage to Cinematographers in Italian cinema

The festival – curated by Gloria De Antoni and Donato Guerra – celebrates the role of the cinematographers of our time, the masters of light, and at the same time the brightest days of the year, the summer solstice, within a framework of excellence: Spilimbergo, the city of mosaics and of a lively photographic tradition.

 

The programme of The Days of the Light – a festival that will involve many municipalities of Friuli Venezia Giulia – will culminate in the awarding of Il Quarzo di Spilimbergo – Light Award. This prize will be awarded to the best cinematographer for the photography of an Italian film of the last season by a jury of experts.

Film screenings, meetings with cinematographers, film directors, actors, national and international guests, workshops, exhibitions on cinema and photography, with particular attention to the presence of numerous Italian and European film schools, and cultural and food&wine tours: The Days of Light will be all this and much more.

SEE YOU THERE!

SPILIMBERGO > ITALY, 10th  > 18th June 2017

Salva

Joseph Bédier

Il cinema è un occhio aperto sul mondo.

Federico Fellini

Cinema. Arte figurativa in movimento.

Louis Lumière

La mia invenzione è destinata a non avere alcun successo commerciale.

Salva

Salva

Salva